Strategie Feldenkrais per liberare il collo

Molte persone soffrono di rigidità e tensione al collo e pensano di dover rendere il collo più flessibile. Se il collo duole, è perché altre parti della colonna vertebrale non partecipano abbastanza al movimento. Il Metodo Feldenkrais lavora sempre tenendo presente l’intera organizzazione muscolo-scheletrica della persona e mette in atto strategie di apprendimento affinché le parti “pigre” si risveglino, così da ottenere un movimento bilanciato tra i muscoli più forti e profondi e quelli più sottili e superficiali. Si tratta, in pratica, di redistribuire il lavoro muscolare in modo armonioso e “intelligente”. Per raggiungere questo obiettivo, il Metodo Feldenkrais utilizza movimenti che permettono al nostro organismo di sperimentare nuove possibilità, che si rivelano più funzionali. Di conseguenza l’organismo le adotta in modo del tutto naturale e fisiologico, poiché queste nuove possibilità non vengono apprese in modo teorico o astratto, come quando ci si sente correggere a parole, ma attraverso l’esperienza e le sensazioni che ne derivano. La nuova opzione viene integrata dal corpo-mente in modo individuale e concreto. Trovo che questo breve video mostri in modo molto chiaro il concetto appena descritto: con pochi, semplici, inusuali movimenti, Ruthy Alon, allieva di Feldenkrais e ideatrice del programma “Bones for life”, elimina la tensione al collo creando una sequenza in cui quest’ultimo viene escluso dal movimento, così da invitare a partecipare quelle parti della schiena meno attive. Esse diventano più mobili e più partecipi, liberando il collo dal lavoro in eccesso. Sembra magia, ma magia non è. E’ il frutto di un Metodo intelligente e sofisticato che permette all’essere umano di cambiare radicalmente verso un processo di salute autentica e personale.

 

 

Salvare schiena, spalle, collo davanti al pc: lezione 2

Avete fatto la prima lezione della serie “Comodi da seduti”? Allora è pronta la seconda: solo 10 minuti per continuare nel percorso di benessere per chi sta tante ore seduto/a per esigenze di lavoro. Queste lezioni sono ispirate a un programma strutturato di 12 lezioni “Comodi da seduti e davanti al pc”,  adatto a piccoli gruppi o a un training personalizzato. Per iniziare a capire di che cosa si tratta, potete provare le lezioni audio che pubblico di volta in volta e che trovate nella sezione delle risorse gratuite. Ma potete anche riceverle via mail iscrivendovi alla newsletter di MovimentoSano.

L’obiettivo del programma è trasformare la posizione seduta da statica a dinamica – ebbene sì, ci si può muovere anche da seduti! – grazie a semplici strategie di movimento che vi rendono più flessibili, mobili, leggeri, centrati e consapevoli. Non servono strumenti particolari o sedute ergonomiche, basta sapersi muovere in modo sano in qualsiasi circostanza, anche scomoda e limitante grazie alla pratica di MovimentoSano… quindi buona pratica!